Close
 
Nei lotti
   
Nel sito

A Milano AutoClassica la seconda asta della Galleria Pananti

A Milano AutoClassica la seconda asta della Galleria Pananti - Comunicati Stampa
Dopo il successo della prima edizione fiorentina del 26 settembre 2015, la prossima asta di Classic Cars, Motorcycles & Automobilia  - organizzata dalla Galleria Pananti  Casa d’Aste  in collaborazione con Banca Leonardo, e con la consulenza di Alessandro Bruni e Franco Bellucci - si terrà  Sabato 19 marzo 2016, ore 17 presso MILANO AUTOCLASSICA - presso FIERA MILANO RHO, SS.33 del Sempione, 28 - 20017 RHO (Milano) 

Un nuovo appuntamento imperdibile per gli appassionati delle auto d’epoca che prevede la vendita all’incanto di circa 48 esemplari di auto storiche, tra cui segnaliamo in particolare:    

SIATA DAINA 1400 GRAN SPORT "Berlinetta" carrozzata Stabilimenti Farina. Costruita in pochissimi esemplari dalla società SIATA (1926-1970), acronimo di Società Italiana Trasformazioni  e Applicazioni Automobilistiche, all'inizio degli anni  '50 per una clientela appassionata di automobili sportive dalle linee di carrozzeria eleganti: una vera Granturismo italiana. Da subito molto apprezzata, soprattutto negli Stati Uniti, dove vengono esportati alcuni degli esemplari realizzati. E proprio sui circuiti statunitensi, si distingueranno per le loro qualità velocistiche, grazie al motore 4 cilindri di 1480 cmc derivato dalla FIAT 1400, capace di sviluppare 76 Cv a 5500 g/m. L'esemplare che andrà all'asta è uno di quelli che ha avuto una brillante carriera nelle gare USA, come documentano alcune targhette poste sul radiatore del veicolo prima di rientrare in Italia, dove è stato successivamente  sottoposto ad un attento restauro. La SIATA Daina GS, può partecipare alla Mille Miglia ed ai più importanti concorsi d'eleganza per autovetture (stima 300-350mila euro).

FIAT 500 C Sport Mor & Sca (1949)  
Costruita su telaio FIAT 500 C "Topolino" del 1949, e carrozzata dalla Mor & Sca, ha partecipato alla Mille Miglia 1950 con l'equipaggio bresciano Boccardi-Schreiber con il numero di gara 313.  Dotata di motore "SIATA 500 A" a valvole in testa con  pompa dell'acqua Abarth, lo stesso propulsore con il quale partecipò alla Mille Miglia, è perfettamente restaurata in ogni sua parte sia di carrozzeria che di meccanica. In possesso di passaporto FIVA, può partecipare alla Mille Miglia, avendola corsa realmente nel 1950 (stima 140-180 mila euro).  

LANCIA LAMBDA VII SERIE CORSA (1927)
Venduta nel marzo  1927 dai fratelli Battaglini, all'epoca concessionari Lancia a Firenze e immatricolata con targa FI 2, è iscritta dagli stessi alla I°  edizione della Mille Miglia e giungerà al traguardo di Brescia in 16° posizione assoluta. Nel 1932 è ceduta al Barone Franchetti, pioniere dell'automobilismo italiano, il quale apporta alcune modifiche alla carrozzeria con un disegno di sua mano e ne sostituisce il motore. In possesso di carta FIVA, può partecipare alla Mille Miglia (stima  250-300 mila euro). 

Per le moto, imperdibile la DUCATI 750 Sport color arancio, icona delle moto sportive italiane degli anni 70, perfettamente restaurata e in ottimo stato meccanico.  Recentemente ha partecipato a importanti raduni storici.            

La DUCATI 750 GT conservata con tutte le sue parti originali (sella esclusa) con i suoi carter fusi in terra é una delle moto più ambite dai collezionisti e sempre più difficile da trovare.

Segnaliamo inoltre che quest'asta prevede la vendita di diverse automobili "barn find", ovvero ritrovamenti di esemplari abbandonati da tempo in autorimesse e  garage. Oggi il vero collezionista tende nuovamente a ricercare automobili in buono stato di conservazione e da restaurare. La nuova sessione dell’Asta della Galleria Pananti proporrà delle vere e proprie scoperte che faranno molta gola ai collezionisti, come un'Alfa Romeo 1900 TI SUPER del 1955, che ha avuto due soli proprietari di cui l'attuale dal 1962: sotto la carrozzeria di una tranquilla berlina Alfa Romeo, si cela un potente motore da corsa di  1975 cmc capace di sviluppare 115 CV.

Sempre per gli appassionati della Casa del Biscione arriva un'altra rarità: la Giulia 1600 SUPER carrozzata station wagon ed appartenuta alla Polizia di Stato per i servizi sulle Autostrade negli anni '70. Per i "Porschisti", una Porsche 356 modello A del 1957, in attesa di un interessante e completo restauro.

Non mancheranno certo le Ferrari, le Maserati ed altre automobili da sogno. Oltre agli immancabili Automobilia   tra cui alcuni pezzi realizzati da artisti famosi per Ferrari, disegni delle più belle auto del cavallino dei tempi eroici in tiratura limitata,  ormai oggetti di culto per ogni collezionista.

Ufficio Stampa Galleria Pananti Casa d’Aste Mara Amorevoli  
333/3506430
Bianca Zani    
335/6117120
E-mail. press@pananti.it  
Tel .055 2741011-19