Close
 
Nei lotti
   
Nel sito

Classic Cars And Automobilia

22 OTTOBRE 2016
54

 

Lancia Gamma Coupè, 1977

EUR 7.000,00 / 9.000,00
Pininfarina. Telaio #001081. Nel giugno 1976, è presentata la Gamma, una vettura Lancia che appartiene alla categoria delle berline di cilindrata e classe superiori così come in passato è stato per l’Astura, la Dilambda, l’Aurelia e la Flaminia. Gamma offre un elevato contenuto di tecnica progettativa, di avanzata impostazione di carrozzeria, di signorilità nelle finiture e confort. Dotata di motore boxer in alluminio a 4 cilindri di nuova progettazione non derivato dai precedenti motori Lancia, disponibile nelle due diverse cilindrate di 1999 cmc e 2484 cmc che sviluppano una potenza di 120 CV e 140 CV. Alla versione berlina fa seguito l’elegante versione coupè disegnata e prodotta da Pininfarina. E’ una quattro posti con meccanica identica alla berlina, salvo il passo accorciato di 115 mm. L’impostazione 56 La società di costruzione automobili da competizione cecoslovacca Magda, fu fondata nel 1936 da Jaroslav Vlcek, appassionato pilota automobilistico. Il nome Magda era quello di sua moglie che spesso lo seguiva sui campi di gara. Dal 1938 è la prima vettura da corsa che porta il nome Magda, costruita su telaio Nash. Sempre del periodo prima della guerra sono alcuni modelli esclusivamente da corsa, dotati di motore sei cilindri BMW, con i quali vince alcune gare dell’est Europa. Nel 1947, passati gli orrori della guerra, Vlcek ritorna a costruire auto da corsa e crea la Magda II, dotata di motore FIAT 4 cilindri 1100 cmc e lo stesso anno costruisce il su capolavoro che è poi l’auto che vi proponiamo. Vlcek aveva un’idea ben precisa per la Magda III, l’auto con la quale s’imporrà a livello internazionale: peso 400 kg e velocità di 200 km/h. Realizza un bellissimo telaio tubolare simile o derivato da quello delle BMW 328 e vi installa l’affidabile motore FIAT di 1089 cmc, dotandolo di un compressore volumetrico che porta la potenza a 90 CV a 6000 g/m. L’auto corre in numerose gare in Germania e Cecoslovacchia, pilotata inizialmente dal ceco Uher che troverà presto la morte su di una Maserati monoposto e dal 1949 da Pasch, un ricco amico di Vlcek che ci gareggerà per tutta la stagione 1950. In quell’anno l’auto è venduta a Svoboda che corse con la Magda III raccogliendo grandi successi e soddisfazioni come quella di mettersi alle spalle vetture come la Maserati 4CM al Gran Prix di Brno. La vettura al suo seguito, nel 1958, giunge in Italia per partecipare ad un ciclo di gare e qui viene venduta e rimane abbandonata fino ai giorni nostri. dieci anni fa viene ritrovata e se ne ricostruisce la storia anche grazie ad alcuni appassionati cecoslovacchi. La Magda III è assolutamente completa in ogni sua parte, nei colori tipici delle vetture da corse cecoslovacche: telaio tubolare di colore rosso e carrozzeria bianca. Così come fu portata in Italia agli inizi degli anni ’50, si è conservata fino ad oggi mantenendo tutti i suoi pezzi d’origine, compreso il compressore. La meccanica FIAT 1100 è stata completamente ripristinata a nuovo e il compressore volumetrico incrementa le prestazioni in maniera entusiasmante, è stato rivisto completamente L’ impianto elettrico e la ciclistica , la carrozzeria è stata completata avvalendosi di disegni dell epoca e testimonianze dirette, selleria nuova. L auto è pronta per essere impiegata nelle maggiori manifestazioni mondiali di auto d epoca ed essendo molto rara accolta con entusiasmo, ultimamente ha partecipato al Granpremio di Bari alla Firenze Fiesole e altre manifestazioni.Perfetta e originale Ready to Race stilistica di Pininfarina è studiata per la carrozzeria, nella galleria del vento ed il disegno oltre che elegante come nessuna altra auto del settore di questo periodo della produzione mondiale, anche dotata di un ottimo Cx. La linea è moderna, leggera e filante, con il cofano leggermente inclinato ed un accenno di pinne posteriori. Gli interni sono moderni, eleganti e ben curati e sono previsti di serie, l’aria condizionata, vetri elettrici, specchietto retrovisore esterno a comando elettrico. Il prezzo di vendita è di Lit. 11.000.000 e rimane in produzione fino al 1984. Della versione 2000 cmc ne sono prodotti 1.978 esemplari e 2.337 con cilindrata di 2500 cmc. L’esemplare in asta è un’autovettura assolutamente perfetta, sottoposta ad un attento restauro da parte di una delle più famose aziende italiane di restauro di automobili. Consegnata al suo proprietario nel 1977 è una 2000 cmc di un elegante colore oro metallizzato con interni in velluto liscio marrone. Assolutamente perfetta sotto ogni profilo tecnico ed estetico. Un “must” che in queste condizioni non può mancare nel garage di ogni collezionista o di un vero“Lancista”.
sab 22 OTTOBRE 2016
Orari Asta
TORNATA UNICA:
22/10/2016 Ore 15:00
Mostra Auto e Moto D'Epoca, Fiera di Padova, Via Nicolò Tommaseo 59
Esposizione: anteprima giovedì 20 ottobre dalle 9.00 alle 18.00; da venerdì 21 a domenica 23 ottobre dalle 9.00 alle 19.00.
51 - 55  di 72 Lotti
52
Lancia Fulvia 1.6 HF Fanal [..], 1970
EUR 90.000,00 / 120.000,00
53
Lancia Fulvia 1.3 Rally, 1970
EUR 25.000,00 / 30.000,00
54
Lancia Gamma Coupè, 1977
EUR 7.000,00 / 9.000,00
55
Lancia Augusta Lusso, 1935
EUR 35.000,00 / 40.000,00
56
Magda 1100 Sport Compresso [..], 1947
EUR 60.000,00 / 80.000,00