Close
 
Nei lotti
   
Nel sito

AUTORI DEL XIX E XX SEC - I

12 DICEMBRE 2020
71

GIOVANNI FATTORI (LIVORNO 1825 - FIRENZE 1908), ODOARDO LALLI (ROMA 1829 - FIRENZE 1909), ERCOLE BENUSSI (MILANO 1844 - ?)  

Album della vita parlamentare del Deputato Stanislao Mocenni T.te Colonnello di Stato Maggiore, 1874

EUR 3.800,00 / 5.000,00
Risultato in sala, EUR 3.600,00

Album in cartone telato, cm. 25x37,5,x3 rivestito in pelle di 70 fogli (3 bianchi) più un’antiporta figurata a tempera su carta firmata O. Lalli, contenente articoli di giornale e vignette applicate su carta, incorniciate da numerosi decori e miniature, (in parte) firmati E. Benussi e cinque acquerelli a soggetto militare  (in parte) firmati  Gio: Fattori.


Parere verbale di autenticità di Andrea Baboni. 

   

L’Album costituisce vivida testimonianza dei fermenti sociopolitici e culturali del primo ventennio post-unitario italiano . Dedicato alla figura del senese Stanislao Mocenni, Generale e Ministro della Guerra,  ci restituisce una selezione di articoli tratti dalla contemporanea stampa locale e nazionale, di opuscoli legati all’elezione del Mocenni come Deputato e vignette di giornale di acuta satira politica, criticamente riferite all’operato del governo Crispi. Gloria e autoironia di un personaggio assai significativo nel panorama politico del tempo, come era normale prassi, di somma estrazione sociale e alto profilo culturale. Impreziosiscono l’Album un’antiporta simbolico-allegorica, opera a tempera su carta di Odoardo Lalli, un frontespizio con il Palazzo Pubblico di Siena, cinquanta decori e miniature di Ettore Benussi oltre a cinque acquerelli tutti raffiguranti fanti o cavalieri di Giovanni Fattori. Ercole Benussi, come il Mocenni Ufficiale del Regio Esercito in Firenze, fu docente presso l’Istituto Geografico Militare e apprezzato disegnatore-miniaturista. Sono noti gli stretti rapporti tra Giovanni Fattori e Odoardo Lalli, compagni di corso all’Accademia di Firenze fra il 1848 ed il 1851, essi condivisero in seguito lo studio in Via della Pergola. Da sottolineare la particolare assonanza tra l’intonazione culturale risorgimentale e le attitudini materiali del Mocenni con la poetica di Fattori, elettivamente votata a soggetti militari.

 

Stanislao Mocenni (Siena 1837 - ivi 1907), fu militare di carriera e uomo politico. Discendente da aristocratica famiglia senese dai solidi rapporti con la capitale granducale Firenze, già ufficiale dell’esercito toscano e successivamente nel regio esercito italiano, candidato del partito monarchico senese venne eletto deputato del Regno nel 1874, assurgendo alla carica di generale nel 1884. La sua carriera politica di conservatore dalla forte impronta regionalistica e di militare legato a vario titolo alle massime cariche dello stato maggiore, marciarono di pari passo; egli, più uomo di studi ed organizzatore che puro combattente, ricoprì numerosi incarichi nei servizi informativi, come diplomatico, fu presente in missioni e  commissioni segrete, meticoloso pianificatore onorò incarichi di prestigio a livello internazionale distinguendosi, accanto a Lamarmora, nella repressione del brigantaggio in Italia meridionale e nella gestione della politica coloniale italiana. Ministro della Guerra durante il terzo e quarto governo Crispi (dal 1893 al 1896), fedele esecutore rigidamente legato agli schemi gerarchici del potere, vide improvvisamente mutare la propria fortuna con la disfatta di Adua. Vera e propria gloria cittadina, trascorse gli ultimi anni della sua vita nella adorata Siena.

66 - 70  di 139 Lotti
67
FEDERICO ANDREOTTI
Parco
EUR 200,00 / 300,00
68
ALESSANDRO SANI
Contadine con capretta
EUR 2.000,00 / 3.000,00
69
ANGIOLO TOMMASI
Marina
EUR 1.000,00 / 2.000,00
70
LUDOVICO TOMMASI
Le ricamatrici
EUR 1.000,00 / 2.000,00
71
GIOVANNI FATTORI (LIVORNO 1825 [..]
Album della vita parlamen [..], 1874
EUR 3.800,00 / 5.000,00