156

Massimo Stanzione
(Orta di Atella, 1585 - Napoli, 1656)

Madonna orante

Olio su tela
cm. 76x62,5
"Inedito, il dipinto, per qualità formali e resa pittorica appartiene con certezza a Massimo Stanzione verso la metà del terzo decennio del secolo, in una fase durante la quale il pittore, formatosi in area tardo-manierista, in occasione di vari soggiorni romani aveva sperimentato soluzioni tese a conciliare aspetti del naturalismo "riformato" di alcuni francesi a Roma (in particolare di Simon Vouet prima del 1620) con esigenze di chiarezza formale compositiva di matrice classicista." Estratto della scheda del Prof. Nicola Spinosa. Bibliografia: 2013, Napule è...mille culure, Dipinti e disegni napoletani del XVII e XVIII sec., a cura di Nicola Spinosa, Enrico Frascione, Firenze, p. 8.
€ 10.000,00 / 15.000,00
Stima
Invenduto
Valuta un'opera simile