Armi antiche e Militaria

5

Rarissima cassetta con pistole della Guardia Nobile Pontificia

coppia di pistole di gusto Impero, databili agli Anni Venti/Trenta del XIX Sec. (pontificato di Pio VII o Leone XII), nate a pietra focaia e successivamente ridotte a percussione in corso d'uso: le canne in damasco, cilindriche ad anima liscia, portano sulle camere di scoppio punzone a toppa rimesso in oro della Fabbrica Ponti di Roma; batterie in buon ordine di funzionamento; casse in noce con fornimenti di bronzo dorato, i calcioli recano incise in epoca iniziali del committente utilizzatore; bacchette di caricamento in ferro; nella scatola è conservata la dotazione di attrezzi originale, composta da mazzuolo e bacchetta di pulizia con cava palle, fiaschetta da polvere, dosatore, cacciaviti e fondi palle; il cofano è internamente foderato di velluto azzurro con vani per le armi e relativi accessori del tipo alla francese, si presenta listrato all'esterno di essenza di colore biondo, il coperchio recante bellissimi intarsi raffiguranti al centro grande ed elaborato trofeo del Corpo affiancato ai lati da chiavi decussate; l'insieme, in eccellente stato di integrità e completezza, comparve in un lungo ed elaborato articolo in epoca pubblicato dalla rivista Diana Armi a firma del celeberrimo, compianto oplologo e storico Alfredo Bartocci
€ 1.700,00 / 3.000,00
Stima
Valuta un'opera simile